Zurigo
27.01.2019

Esperienze di salute, cercasi partecipanti

Comprensione delle esperienze di gravidanza e test prenatali

La sezione di Zurigo sostiene tramite l'ente studentesca uno studio della facoltà di bioetica dell’Università di Zurigo. 

Lettera della presidente Carla Ferrari

Cerchiamo madri che sono state incinte e che hanno fatto un test prenatale non invasivo durante la gravidanza, ad esempio con il test Praena, Panorama o Harmony, o che hanno fatto un'amniocentesi o un prelievo di villi coriali.

Facciamo parte di un progetto di ricerca che mira a comprendere l'esperienza della gravidanza in Svizzera dal punto di vista della madre. Ci concentriamo principalmente sui test prenatali, in particolare sui test genetici, e sulle decisioni delle madri. 

Vorremmo parlare con le madri della storia della loro gravidanza, delle esperienze vissute e delle loro riflessioni su questa esperienza. Queste interviste saranno anonime e saranno utilizzate, con il vostro consenso, a scopo scientifico. 

Parallelamente, vorremmo utilizzare i nostri dati di ricerca per creare una piattaforma online, chiamata "Database di Esperienze Individuali dei Pazienti" (DIPEx).

DIPEx mira a sostenere le persone che affrontano specifiche esperienze sanitarie, condividendo online le storie e la saggezza di altre persone che l'hanno sperimentato prima di loro . Il concetto di DIPEx ha avuto origine a Oxford ed è stato replicato in diversi Paesi. È stato ritenuto una risorsa utile sia per i pazienti che per il personale sanitario. Anche se speriamo di stabilire DIPEx anche qui in Svizzera, vorremmo assicurarvi che non ci sono pressioni per far parte di questo sito web se scegliete di partecipare al progetto di ricerca.

PDF come partecipare