Passeggiata al Klangweg

 

Con una gran voglia di aria salubre di montagna, sabato 9 luglio quindici partecipanti tra gli undici e ottantasei anni hanno intrapreso l’avventura lungo il «Klangweg» nel Toggenburgo. La partecipazione di Marilena e Bruno della sezione di Horgen con le loro due nipotine ci ha fatto particolarmente piacere. "Avventura" per modo di dire poiché il «sentiero dei suoni» è per lo più pianeggiante e accessibile praticamente a tutti e le diverse stazioni riproducenti suoni di ogni tipo (dal metallo al legno, dai sassi ai campanacci, dal flipper sonoro al tambureggiare del picchio e così via) danno non solo modo di divertirsi ma permettono anche momenti si benvenuta sosta. Abbiamo così potuto scoprire un angolo della Svizzera un po’ discosto dalle nostre latitudini ma non per questo meno accogliente e affascinante.

  

Di buon ora alla partenza dell'ovovia in quel di Alt St. Johann...
Il gruppetto di motivatissimi musicisti pronti all'improvvisazione musicale...
Il "sentiero" è facile e ben tenuto.
Il Säntis è un "tiro di schioppo"... e sempre affascinante da qualsiasi punto lo si possa ammirare!
I primi passi nel mondo "musicale" in quota, a circa 1300 metri s.l.m...
La pausetta con tanto di "bianchino" ticinese non può certo mancare...
Mamma mia! Quanti campan...!
C'è chi dal "gran camminare" consuma pure tutte le suole delle scarpe...
Esercizio per i polmoni...
Doti musicali...
...nonchè doti teatrali... :-)
Esercizio per i bicipiti...
... e di nuovo esercizio polmonare (ma ben più tosto stavolta...)
"Non sempre è musica per le mie orecchie..."
... e tra un concerto e l'altro arriviamo a Oberdorf
Riappagati da una simpatica e divertente passeggiata in una regione splendida, scendiamo a Wildhaus per poi rientrare a casa.